image

www.traditio.net

Il sito italiano che abita in Scozia

Amanda traditio

banner titolo miele
AIUTATE WWW.TRADITIO.NET A FARVI CONOSCERE!
Esponi alla FIERA TRADITIO.NET 2006 (cibo e artigianato Italiano) - SCOZIA
Cos'e' il miele
Le api
Composizione
Quale miele scegliere
Ricette col miele

LEGGI ANCHE:

Cucina, marchi, prodotti rari
Prodotti e formaggi DOP
Vini DOC
Vini DOCG
Prodotti IGP
Prodotti IGT/SGT
Prodotti biologici e marchi
Formaggi
Ricette
Ricette classiche scelte e loro origine
Panettone
Risotto alla milanese
Carbonara
Bucatini alla Matriciana
Piadina
Pizza
Ricette per bambini
Vini, liquori, aceti
Fiabe, conte, filastrocche
Turismo
novita'Scozia
Artigianato
Lingue, dialetti
Galateo
Arte, Musica, Storia, Fotografia
Mandaci un tuo ricordo
Vota i sondaggi
Regolamento e links importanti
Opinioni: progresso e tradizione
Motori di ricerca
Proponi un sito

COS'E' IL MIELE?

foto di miele siciliano

IL MIELE

Il miele e' il prodotto del lavoro delle api: l'ape vola di fiore in fiore per raccogliere il nettare che poi trasforma in miele.
Il miele e' il nutrimento delle api adulte ed e' un cibo di riserva ottenuto con tanta energia.
Pensate che per ottenere un chilo di miele le api devono elaborare 8 chili di materiale ed effettuare tanti, tanti voli,


LE API

Le api nostrane si chiamano "Apis mellifica", sono insetti dell'ordine degli Imenotteri (come le vespe e i calabroni). Le api sono interessantissimi animali per la loro organizzazione sociale in vere classi sociali: api operaie (tutte femmine, tra le quali abbiamo le bottinatrici, raccoglitrici di nettare), i fuchi (i maschi) e un'unica enorme ape regina, unica ape fertile dalla quale possono nascere le nuove api.
Dobbiamo stupirci e ammirare questi piccoli insetti utili sapendo che addirittura sono capaci di trasmettere tra di loro le indicazioni per raggiungere i nuovi campi dove siano i migliori fiori, con la famosa "Danza delle api", che e' stata recentemente decifrata, includendo concetti come la distanza, la direzione, ecc.

LA COMPOSIZIONE

Il miele e' un prodotto molto salutare che contiene il 95% di zuccheri buoni (come il fruttosio e il glucosio), con completa assenza di grassi.
Nella sua composizione sono comprese anche le vitamine, come la C e i sali minerali.


COME SCEGLIERE IL BUON MIELE

L'Italia e' il paese con la maggiore quantita' di mieli e con i migliori mieli.
Il miele si distingue in MONOFLORA (da un solo tipo di fiore) e in MILLEFIORI (da piu' pollini).
Alcuni mieli hanno delle riconosciute proprieta' mediche, come il MIELE DI TIGLIO O D'EUCALIPTO (consigliati nel caso di raffreddore).
La qualita' Italiana e' la migliore anche perche' quello in cui e' ammessa la percentuale piu' bassa di una sostanza chiamata HMF (Idrossimetilfurfurale) che si forma dalla degradazione degli zuccheri, per invecchiamento o per riscaldamento e considerato, quindi, un monitor della freschezza.
Per esempio: la quantita' massima ammessa in Italia e' di 1 mg per Kg, nel resto dell'Europa e' di 40 mg per Kg e nei mieli Extraeuropei ben 80 mg per Kg.

Nello scegliere un miele bisogna ricordare che puo' essere sia omogeneo che cristallizzato, ma non deve avere schiuma o bolle d'aria. Il PH ideale e' intorno al Ph 5, come la nostra pelle (Ph 5.5).
Quando nel vasetto si nota una separazione in due diversi mieli significa che il miele e' vecchio.
Per quanto riguarda il miele biologico, ricordiamoci che le api sono animali molto delicati e se nell'ambiente ci sono insetticidi , le api muoiono e non c'e' produzione di miele, percio' si puo' considerare tutto il miele fresco, libero da insetticidi.

CARATTERISTICHE DEI VARI MIELI

Miele di acacia:
colore chiaro, quasi bianco, di consistenza liquida (non cristallizza grazie all'alto contenuto di fruttosio), aroma delicato, sapore dolce e delicato.
Il levulosio (fruttosio) puo' essere assimiliato senza insulina, percio' il miele di acacia, che ne ricco, tollerato a piccole dosi anche dai diabetici.
A causa del suo aroma molto tenue particolarmente indicato per i bambini e anche i lattanti; ottimo per le mucose infiammate dell'apparato respiratorio e del sistema gastro-intestinale; leggermente lassativo.
Miele di arancio o d'Agrumi:
Di colore giallo leggermente ambrato di sapore gradevolissimo e dal profumo delicato; quando cristallizzato, di colore bianco ambrato. E' un antispasmodico ed un sedativo; ottimo per i nervosi, gli ansiosi, nei casi di insonnia, di emicrania, di palpitazioni. Ha inoltre potere cicatrizzante (indicato nelle ulcere). Ottimo dissetante mescolato con il t ghiacciato.
Miele di castagno:
E' di colore bruno scuro, aroma forte e acre, di sapore amaro. Ricco di principi minerali, sudorifero, espettorante, stimola la circolazione del sangue, particolarmente indicato nelle affezioni dell'apparato circolatorio, raccomandabile a tutte le persone anemiche, affaticate, asteniche. Inoltre trova applicazione nelle disfunzioni riguardanti il ciclo mestruale ed in fenomeni tipici della menopausa.
Miele di eucalipto:
Miele a granulazione fine, di colore grigio-bruno, sapore forte; ma gradevole, gusto particolarmente aromatico grazie al suo contenuto di eucaliptolo uno dei mieli pi ricchi in enzimi prodotto nel nostro paese; un antisettico delle vie respiratorie, delle vie urinarie e dell'intestino, antiasmatico, anticatarrale, antispasmodico, emolliente, di quelle urinarie e dell'intestino, da adoperarsi in particolare nei casi di bronchite. Calmante della tosse, vermifugo. Cicatrizzante, indicato nelle affezioni della bocca.
Melata di metcalfa-pruinosa:
Quasi nero, fortemente aromatico, dal sapore molto gradevole. E' ottenuto dall'eccesso di sostanze zuccherine contenute nella linfa elaborata, succhiata dagli afidi. E' molto ricco di sostanze minerali, potassio, fosforo, ferro, enzimi e aminoacidi. Ha un potere batteriostatico dieci volte superiore a quello degli altri mieli. Per la sua ricchezza in sali minerali un ottimo antianemico.
Miele di limone:
di colore chiaro ambrato, profumo delicato e di sapore gradevole. E' un antispasmodico ed un sedativo. Ottimo per gli ansiosi, nervosi, nei casi di insonnia ed emicrania. Efficacissimo nella cura dell'influenza.
Miele di millefiori:
di colore chiaro; tonico, energetico e viene impiegato in tutti gli stati di sopraffaticamento, inappetenza e anoressia.

LA LAVORAZIONE DEL MIELE

  • La prima fase la disopercolatura dei favi: il favo viene appoggiato sulla vasca disopercolatrice e attraverso lo scorrimento, con un coltello viene rimosso lo strato di cera.
  • Poi si esegue la smelatura: i favi passano nella centrifuga che, azionata, permette l'estrazione del miele.
  • Poi c'e' la filtrazione, per eliminare i corpi estranei pi grossi
  • La decantazione: il miele viene posto in un recipiente di acciaio inossidabile. In questa fase affiorano le bolle d'aria formatesi durante la centrifugazione.
  • Riempimento dei vasi o altro (latte) e chiusura dei contenitori, l'etichettatura, la sigillatura, stoccaggio e infine la distribuzione.

RICETTE TRADIZIONALI REGIONALI COL MIELE

Con l'aiuto dei lettori vorremmo raccogliere almeno una ricetta strettamente tradizionale per Regione.
Spedite la ricetta della vostra regione a traditio@lineone.net. Grazie per la collaborazione.

STRUFFOLI:
Ricetta

INDIRIZZI DI PRODUTTORI DI MIELE:

©Copyright 2004-All rights reserved